Audi A1 a partire dal 2010

Alla stessa altezza
Anche se la A1, nella gamma di modelli Audi ha il ruolo di ultima nata, l'utilitaria introdotta nel 2010 è paragonabile sotto alcuni aspetti ai suoi fratelli maggiori. Come questi, la A1 si poggia senza compromessi sull'alta qualità e su una lavorazione di altissimo livello. Inoltre, con il 2018 è già la quarta volta che si aggiudica la vittoria nel report DEKRA delle auto usate, per la categoria mini/utilitarie. Il verdetto dei periti: "Audi conquista, con la rappresentante più piccola della famiglia, il primo posto nella classe di veicoli mini/utilitarie, grazie alla tipica qualità Audi."

Sia la versione a due porte che la versione Sportback a quattro porte, di lunghezza quasi uguale, offrono una buona disponibilità di spazio in un'ambiente di alta qualità. La quattro porte offre un accesso più semplice ai sedili posteriori e maggiore spazio per la testa. Il bagagliaio invece non può certo definirsi in nessuna delle due varianti una meraviglia di spazio. le dimensioni standard sono 270 litri, ampliabili a 920 litri. 

La A1 è offerta come un "concentrato di potenza" altamente personalizzato, che non è avaro in termini di piacere della guida. I dettagli dell'equipaggiamento, quali il kit Lifestyle con mascherine decorative colorate per le bocchette di ventilazione, il cruscotto centrale e le maniglie delle porte, il tettuccio in vetro panoramico, le imbottiture in pelle, la verniciatura a due colori e caratteristiche sportive offrono la possibilità di configurare la A1 come esemplare unico. Questo può risultare non sempre favorevole in caso di rivendita, ma offre parecchie chance all'acquirente di auto usate. 

Nella lotta per conquistare gli amanti più facoltosi delle utilitarie, l'ultima nata di casa Audi mette in campo anche un comportamento su strada particolarmente agile e sicuro, completato da una sterzo e un cambio di velocità precisi. Assieme al telaio rigido si accompagna un'altra realtà: il piacere della guida non è sacrificato. 

Il restyling del 2015 ha portato oltre a nuove linee di equipaggiamento soprattutto nuovi motori a ridotto consumo di carburante. Come modello di punta, entra in campo adesso un motore TFSI 2.0 S1 dotato di trazione integrale (231 CV/170 kW). Un motore a benzina TFSI 1.0 a basso consumo, a due livelli di potenza (consumo standard: 4.2 litri) ha sostituito il TFSI 1.2 come motorizzazione "entry-level". Dei motori TFSI da 1.4 e 1.8 litri di cilindrata coprono il range di potenza fino a 192 CV/141 kW. I motori TDI da 1.6 e 2.0 (fino a 143 CV/105 kW), montati prima del restyling, si distinguono per basso consumo e predisposizione alla potenza, ma devono essere verificati a causa dei problemi Volkswagen relativi ai gas di scarico. 

La piccola Audi offre un pacchetto sicurezza di buona qualità per la sua classe, con sei airbag di serie e Controllo Elettronico della Stabilità (ESC). Dietro pagamento di un sovrapprezzo sono disponibili anche fari bi-xeno, dispositivo cruise control e assistente fari abbaglianti.

Commento 2018
L'Audi A1 ha di nuovo una posizione di primo piano nel rapporto DEKRA per i veicoli usati. Nella A1, oltre ai dischi dei freni che tendono ad arrugginirsi molto, l'unico problema consiste nell'errata regolazione dei fari. Grazie al suo modello, il più piccolo della famiglia, l'Audi si aggiudica il primo posto nella classe di veicoli mini/utilitarie, confermando la qualità tipica di Audi.

Visualizza dettagli veicolo